"Mentore e faro spirituale di quest'Ordine fu il compianto Dr. Israel Regardie. L'Ordine odierno non rivendica una
successione istituzionale rispetto all'Ordine Ermetico della Golden Dawn® (H.O.G.D.) originario bensì una successione
iniziatica attraverso Israel Regardie." - Ciceros
 
 
     
     
             
 
Translate this web page Troducci questa pagina
.
.
.
.
.
.
.
.
.
 



 

 
         
 

Anubis dell'Est:
Kerux

Anubis rappresenta l'anima animale bene addestrata, la coscienza automatica che adempie al suo ruolo correttamente sotto la direzione del sè superiore. Nella sua forma orientale essa rimane vigile, fiutando il pericolo e guidando il candidato lungo il sentiero dei misteri. Titoli: Colui che Rivela le Vie, Guardiano degli Dei.

Anubis dell'Ovest:
Sentinella

Anubis dell'Ovest rappresenta la coscienza automatica che si trova sullo sfondo, come protettrice del corpo fisico. Questa forma-dio rappresenta le buone abitudini che tengono lontano le influenze negative. E' quindi la forma-dio assunta dalla Sentinella, fondamentalmente un custode che mette in guardia il resto della psiche quando forze che interferiscono con la Grande Opera diventano minacciose. Titoli: Dio della Camera Sepolcrale, Messaggero di Osiride.

Aroueris:
Hierophantes

Horus l'Anziano, Osiride in azione. Lo Hierophantes assume questa forma-dio quando si alza dal Podio ed agisce sul pavimento del tempio. Quando lo Hierophantes è seduto nella forma-divina (passiva) di Osiride, il guscio di Aroueris è seduto a sinistra dello Hierophantes. Appare molto vivace alla vista, come se fosse composto da pure fiamme. Horus, nella sua forma adulta, rappresenta la Luce in Estensione. Nelle sue battaglie contro Set, egli libera il potere di Osiride che gli permette di sorgere dalla tenebra che lo imprigiona negli Inferi. Tale battaglia è il compito di ogni aspirante adepto.

Harpocrates
Hathor

Horus:
Hiereus

Vendicatore degli Dei, Horus rappresenta l'aspetto incarnato di Osiride, la persona regale che si batte con Set nel mondo dei viventi. Attraverso l'azione della lotta e della vittoria di Horus, Osiride viene fatto "risorgere di nuovo". Horus, l'Anziano, rappresentato dalla forma-dio di Aroueris, descrive il risultato della vittoria sul male: il dominio sull'ego.

Iside

Iside porta sulla testa il simbolo geroglifico di un trono. Il faraone siede sul suo trono proprio come il figlio di Iside siede sul suo grembo. Egli è sostenuto dal immenso potere magico di Iside, malgrado le proprie grandi imprese. Essa è la Dea dell'Alba e della faccia luminosa della Luna (lei e sua sorella Nephthys sono quindi inseparabili).

Maat:
Hegemon

La piuma di Maat, che la dea porta sulla testa, è simbolo di verità. Il cuore del defunto viene pesato rispetto ad essa per vedere se è nei limiti. L'occultista che persegue la crescita spirituale diviene sempre più se stesso. Diventa più sincero ed autentico, quindi più potente. Niente è più potente di ciò che è davvero. La verità è giusta e leggera, e ci avviciniamo ad una visione di essa equilibrando le nostre vite. Perchè pensate che porti una bacchetta costituita dall'unione tra la bacchetta del Loto e quella della Fenice?

Neith:
Stolistes

Neith è una divinità che è allo stesso tempo madre feroce e gentile; una dea che alimenta e sostiene la vita, e la protettrice dei morti. E' anche una divinità connessa alla ferocia ed alla sete di sangue. Quando si arrabbia, minaccia di far cadere i cieli sulla terra. E' un'antica divinità della guerra, e guida la carica in battaglia. Viene associata ai miti sulla creazione, in modo simile alla vacca celeste, Hathor. E' la dea della tessitura e delle arti domestiche. Tesse il mondo sul suo telaio. Titoli: la Dea della Bilancia alla Colonna Nera, la Luce che Risplende attraverso le Acque sulla Terra.

Nephthys:
Imperator

Divinità della natura, Nephthys impersonifica il potere nascosto del giorno prima dell'Aurora o dopo il tramonto. Tuttavia, non rappresenta alcuna parte della notte effettiva. E' anche la divinità del lato oscuro della Luna. E' quindi uno dei guardiani dei canopi (urne cinerarie). Nephthys è la compagna di Iside in tutti i suoi viaggi. Pianse tanto dolorosamente per la morte di Osiride quanto la sorella Iside. Il suo sposo è Set, il principio che governa la personalità malvagia.

Osiride (passivo):
Hierophantes

Reppresentato dallo Hierophantes quando siede sul trono, esso è Osiride che risiede nell'Ade. E' colui che eespone i misteri nela sede della verità. Porta la corona bianca del Sud, affiancata da piume blu con strisce bianche. Candide bende da mummia gli ricoprono il corpo. Osiride è visto in questa maniera nella terra dei morti, rappresentando la coscienza che sopravvive oltre l'incarnazione nell'involucro umano. E' l'ombra celata dietro la forma-divina attiva di Osiride. Nelle sue mani appaiono la bacchetta dorata della Fenice, il bastone pastorale azzurro ed il flagello rosso.

Selket:
Daudochos

Selket è la dea del Sud. Controlla le interiora dei defunti, ed appare sovente sottoforma di scorpione. E' anche la compagna che protegge Iside.

Set

Thoth:
Cancellarius

Scriba degli Dei, Thoth tiene nella mano sinistra uno stilo ed una tavoletta per scrivere. E' il potere della mente che riflette accuratamente e comunica la verità. Il potere della sua voce è enorme, essendo l'autentico canale della presione creativa dell'universo dal non-manifesto al manifesto, istante dopo istante. E' pari a Ra, avendo autorità su tutti gli Dei. E' anche la forza che conduce la cerimonia del Neofita.

 

 
   



 
 

 
   
Tutti i diritti riservati  1977-2010 l'ordine ermetico della golden dawn

   
 
     
     



 

 
   
 
H.O.G.D. Britain